moglie si masturba

Moglie si masturba allo specchio

Moglie si masturba allo specchio nonostante un marito. Leggi..

 

Il mio gusto personale nascosto.

E’ il mio vizietto. O meglio, ne ho tanti, ma questo è il migliore.

Quando rimango sola a casa, mio marito è uscito per andare al lavoro e i figli sono a scuola, rimango sola e comincio a giocare, da sola.

Mi siedo sul bordo del letto, ancora da rifare, con la vestaglietta addosso (ne ho una collezione incredibile, tutte molto sexy) e mi guardo. Mi piaccio tanto.

Ho trent’anni e sono sposata da sette e sono nel pieno della mia bellezza.

Ho un fisico che non ha chili di troppo ed è l’invidia delle mie amiche.

E quindi il sogno erotico degli amici maschi. Ho un corpo che definire da ventenne è poco.

Ho fatto molta ginnastica da ragazza che mi ha modellato ed è facile tenermi in forma, nonostante l’età da milf.

E quando mi siedo davanti allo specchio immagino gli occhi pieni di desiderio dei nostri amici maschi e mi eccito.

Mi piacerebbe mi guardassero mentre mi masturbo.

Si, sono una moglie che si masturba nonostante un marito.

 

A gambe aperte

Mi piace guardarmi quando le mie mani affusolate sbottonano piano piano i bottoncini della camicetta, e si avvicinano lentamente, ma decisamente, al mio seno.

I capezzoli sono già duri, lunghi e dritti e li prendo, li strizzo, li tiro con le dita che ho infilato in bocca per inumidirle.

Lo faccio prima piano, poi sempre più forte e, mentre lo faccio sento il calore avvampare il mio basso ventre, sento i brividi sulla pelle e una piacevole sensazione di bagnato nella mia fichetta.

Mi guardo e penso a quanto piacerebbe a Marco, il vicino di casa, o ad Andrea, commesso del supermercato dove vado a fare la spesa, o al collega di mio marito, che qualche volta è venuto a cena, farmi lo stesso servizietto.

Sovrappongo i loro volti allo specchio, le loro mani alle mie mani, e immagino i loro cazzi dritti vogliosi di penetrarmi, e mi scateno.

 

La mano che scende

E allora porto le mie dita proprio li, all’ingresso della mia fica, già tutta bagnata e pulsante, che non aspetta altro che essere riempita da un bel cazzone duro.

Invece io ho le mie mani, le mie dita che prima si divertono a titillare il clitoride, lo sfiorano, lo spingono e mi provocano una tale vampata di piacere che comincio a mugolare coma una cagna in calore.

Allora infilo le dita, prima una, poi due e infine tre e comincio a muovere la mano freneticamente e violentemente, replicando il movimento che farebbe un cazzo abile e infoiato.

E così mi perdo, mi confondo totalmente con le mie fantasie fino a sborrare.

Ho degli orgasmi così intensi e piacevoli che molte volte lo schizzo arriva a bagnare lo specchio.

Quando ho finito, mi distendo esausta sul letto, ancora tremante, con le mani bagnate e profumate della mia fica.

 

Giochetti

Cambio spesso posizione e una delle mie preferita è quella di mettermi sulle ginocchia, per terra, con il culo verso lo specchio, lasciando la fichetta tutta bella irata e in vista.

Appoggio la testa a terra e infilo una mano sotto fino alla fica, e poi comincio con un bel movimento rotatorio a strofinarla fino a farla diventare tutta rossa.

Con l’altra mano afferro una tetta, la porto alla bocca e comincio a ciucciarmela.

Ho raggiunto degli orgasmi incredibili in questo modo.

Altre volte uso anche dei cazzi in gomma, o dei vibratori, che nascondo gelosamente in un vano segreto del mio armadio, per potermi toccare sia davanti che dietro contemporaneamente.

Ultimamente ho ripreso anche, con il telefonino appoggiato sul comò, delle volte in cui mi sono masturbata.

Ho trovato la cosa estremamente eccitante al punto tale che prima di sedermi davanti allo specchio, mi riguardo quelle scene e mi ritrovo già completamente bagnata.

C’è da dire che mentre mi masturbo, tutte le finestre di casa sono completamente aperte.

L’idea di essere vista mentre lo faccio mi fa impazzire.

CONTATTAMI SUBITO!